Il Bando attribuisce particolare attenzione ai progetti che favoriscano lo sviluppo di soluzioni digitali in risposta all’emergenza sanitaria Covid-19 e altresì a quelli che dimostrino effetti positivi in termini di ecosostenibilità dei servizi/prodotti proposti.

L’obiettivo del nuovo Bando promosso da Unioncamere Lombardia è quello di promuovere la realizzazione di progetti per la sperimentazione, prototipazione e messa sul mercato di soluzioni, applicazioni, prodotti e servizi innovativi Impresa 4.0, stimolando la domanda a lungo termine di tali soluzioni e incentivando la collaborazione delle imprese con i soggetti qualificati nel campo dell’utilizzo delle tecnologie I4.0.

CHI PUO’ PRESENTARE DOMANDA

I soggetti beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese, che abbiano al loro interno competenze nello sviluppo di tecnologie digitali e presentino un progetto che riguarda almeno una delle tecnologie di innovazione digitale 4.0.

INVESTIMENTI AMMISSIBILI

Sono ammissibili sperimentazione, prototipazione e messa sul mercato di soluzioni, applicazioni, prodotti/servizi innovativi Impresa 4.0 prontamente cantierabili e che dimostrino il potenziale interesse di mercato, con una particolare attenzione per:

  • progetti che dimostrino effetti positivi in termini di eco-sostenibilità dei servizi/prodotti proposti;
  • progetti che intendano fornire una risposta alla situazione emergenziale causata dall’epidemia di Coronavirus (COVID 19), in particolare soluzioni riguardanti la prototipazione o lo sviluppo di dispositivi e/o componenti di ambito medicale o per la sicurezza sul lavoro e/o l’innovazione dei processi di gestione dell’emergenza.

I progetti dovranno riguardare almeno una delle tecnologie di innovazione digitale 4.0 riportati nel successivo elenco 1, con l’eventuale aggiunta di una o più tecnologie ricomprese nell’elenco 1 o 2:

  • Elenco 1: utilizzo delle seguenti tecnologie inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi:
    o robotica avanzata e collaborativa
    o manifattura additiva e stampa 3D
    o prototipazione rapida
    o sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (RA)
    o interfaccia uomo-macchina
    o simulazione e sistemi cyber-fisici
    o integrazione verticale e orizzontale
    o internet delle cose (IoT) e delle macchine
    o cloud, fog e quantum computing
    o cybersicurezza e business continuity
    o big data e analisi dei dati
    o ottimizzazione della supply chain e della value chain
    o soluzioni per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate
    caratteristiche di integrazione delle attività aziendali e progettazione ed utilizzo di
    tecnologie di tracciamento (RFID, barcode, ecc.)
    o intelligenza artificiale
    o blockchain
  • Elenco 2: utilizzo di altre tecnologie digitali, purché propedeutiche o complementari a quelle previste al precedente Elenco 1:
    o sistemi di e-commerce
    o sistemi di pagamento mobile e/o via internet e fintech
    o sistemi EDI, electronic data interchange
    o geolocalizzazione
    o tecnologie per l’in-store customer experience
    o system integration applicata all’automazione dei processi

AGEVOLAZIONE

La misura prevede il riconoscimento di un contributo a fondo perduto pari al 50% dei costi ammissibili.

DOMANDE

Le domande di contributo potranno essere presentate a partire dalle ore 10.00 del 20 aprile 2020, fino alle ore 12.00 del 30 giugno 2020.