COS’E’ LA FINANZA AGEVOLATA?

La finanza agevolata è una specializzazione della finanza aziendale dedicata al reperimento di fonti di finanziamento a condizioni migliori rispetto a quelle di mercato, utilizzando gli strumenti agevolativi pubblici di provenienza comunitaria, nazionale e locale che le autorità preposte mettono a disposizione delle imprese in un’ottica di sviluppo territoriale e di miglioramento della competitività dell’intero sistema economico.

COME AFFRONTARLA

I passi da compiere:

  • il primo – conoscerne l’esistenza;
  • il secondo – verificare l’effettivo possesso dei requisiti necessari per poterne beneficiare;
  • il terzo – lo studio, la progettazione e la preparazione della modulistica obbligatoria per richiedere l’agevolazione.

Grazie alla pluriennale esperienza nel settore della gestione dei contributi pubblici, ai rapporto che abbiamo creato con gli enti ed al nostro ufficio tecnico siamo in grado di tradurre quelli che sono gli investimenti di un’azienda in contributi a fondo perduto ed incentivi fiscali.

Dall’analisi dei fabbisogni fino al reperimento del miglior mix di risorse finanziarie per l’investimento proposto.

Particolari competenze sviluppate negli anni nel settore degli incentivi per lo sviluppo dell’impresa e del territorio e nella gestione di grandi progetti, ci rendono un partner affidabile per supportarvi nel vostro prossimo progetto.

Gestiamo ogni tipo di agevolazione!

Contributo in conto capitale: o cosiddetto “a fondo perduto”. E’  calcolato in percentuale delle spese ammissibili.  Non  è prevista restituzione di capitale o pagamento di interessi.

Contributo in conto interessi: si tratta di un contributo che viene concesso quando si stipula di un finanziamento a medio e lungo termine. Il contributo viene erogato direttamente dall’istituto finanziatore, il quale se ne servirà per abbassare il tasso di interesse applicato al finanziamento dell’impresa beneficiaria.

Contributo a tasso agevolato: il finanziamento, se viene erogato, viene concesso esclusivamente a condizioni agevolate. L’agevolazione consiste in un finanziamento a medio/lungo termine con un tasso di interesse inferiore a quello di mercato.

Contributo in conto canoni: è paragonabile a un contributo in conto interessi, l’agevolazione (a fondo perduto) è concessa per abbattere il costo di un contratto di locazione finanziaria (leasing) stipulato a costi di mercato.

Concessione di garanzia: in alcuni casi l’agevolazione consiste nell’offrire garanzie per finanziamenti a medio e lungo termine che altrimenti l’imprenditore non sarebbe stato in grado di fornire. A questo scopo particolare importanza rivestono i fondi di garanzia normalmente istituiti presso i Consorzi di Garanzia Collettiva Fidi.