A partire dall’1 Ottobre 2019 fino al 31 ottobre 2019 sarà nuovamente possibile presentare domanda per l’accesso al Bonus Pubblicità.

Con il decreto sport e cultura, convertito in legge, si è reso permanente il bonus pubblicità, il credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari incrementali riconosciuto a imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali.

BENEFICIARI

Possono accedere all’agevolazione le imprese o lavoratori autonomi, indipendentemente dalla natura giuridica, dalle dimensioni e dal regime contabile, e gli enti non commerciali.

COSTI AMMISSIBILI

E’ agevolabile l’acquisto di spazi pubblicitari e inserzioni commerciali, effettuati esclusivamente:

  • sui giornali quotidiani e periodici
  • nell’ambito della programmazione di emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali.

Gli investimenti pubblicitari ammissibili sono effettuati su emittenti radiofoniche e televisive locali iscritte presso il Registro degli operatori di comunicazione e sui giornali iscritti presso il competente Tribunale, ovvero presso il menzionato Registro degli operatori di comunicazione e dotati in ogni caso della figura di direttore responsabile.

AGEVOLAZIONE

Il bonus consiste in un credito d’imposta pari al 75 % del valore incrementale degli investimenti effettuati.

L’agevolazione è riconosciuta su tutti gli investimenti il cui valore superi almeno l’1% gli analoghi investimenti effettuati nell’anno precedente.

DOMANDE

Sarà possibile presentare domanda di contributo a partire dall’1 al 31 ottobre  sull’apposita piattaforma dell’Agenzia delle Entrate.